Continuano ad essere vietati gli assembramenti, ma dal 4 maggio ci si potrà rincontrare coi parenti, avendo tuttavia cura di indossare la mascherina. Persistono i divieti di riunirsi in luoghi pubblici e privati; i divieti di spostarsi tra regioni se non per motivi di salute, o lavoro; i divieti di celebrare funzioni religiose – saranno consentiti solo i funerali -.