E’ iniziato il conto alla rovescia alla presentazione e all’inizio delle riprese di Mafia Capitale.

Un film questo che va a toccare e a sviscerare uno dei temi che, tra processi, intercettazioni, smentite e colpi di scena continua a far discutere. Un tema questo dai toni scottanti che vede implicati personaggi di spicco tra Ostia e Roma. E sarà proprio il litorale romano il teatro principale delle riprese. A dirigere il tutto sarà Claudio Di Napoli, un giovane regista lidense che ha già portato al successo film del calibro di “Giano – chi combatte non muore mai” di Riccardo D’Angelo, “Il sogno e la Vergogna” di Claudio Di Napoli (La vera storia delle Baby squillo dei Parioli), Il Potere dello Stato, Il pudore perduto, Incastrato, Occhi d’Angelo, Il tango è campione, Chi è causa del suo mal pianga se stesso, La mia vita è un film e ancora del trailer Non credevo di farcela, del videoclip di Anna Fusco per la campagna contro la violenza sulle donne. Il film, la cui conferenza di presentazione avverrà a febbraio, sarà prodotto dalla Magic Effect Production di Graziella Terrei Mincani.

 

Torre sgr ha presentato Aurora, l'installazione tra design e moda di Silvia Marica, un’esortazione a superare i confini che dividono arte, moda, design e architettura. Un abito di haute couture indossato da una lampada ora in mostra nell'ambito di Margutta Creative DistrictAltaRoma in Via Margutta a Roma.


L’altra sera nell'ambito di Margutta Creative District, in occasione dell’apertura dell’alta moda romana, si sono accese le luci su "Aurora" l'opera di Silvia Marica, giovane artista emergente davvero molto talentuosa. La sua Aurora, è una Lampada vestita con un bellissimo abito di alta moda in lino naturale e poliestere e una base forgiata a mano in ferro. E’ stato possibile ammirarla grazie all’iniziativa promossa da Torre sgr, società dedicata alla promozione, istituzione e gestione di fondi comuni di investimento immobiliari.

Molti volti noti del mondo dello spettacolo sono rimasti affascinati da Aurora, prima fra tutti Simona Borioni, giunta appositamente per conoscere l’artista, a seguire Beppe ConvertiniElena Russo impegnata in questo periodo a registrare le puntate di Furore 2, Ester Vinci, che sarà una delle protagoniste della nuova serie di Squadra Antimafia, Donatella Pompadour, la cantante Emmanuelle D’AlterioPietro GenuardiMarina Pennafina, la pr Andrea Belfiore e tantissimi altri.


L’installazione è riuscita davvero a catturare l’attenzione grazie all’originalità e all’eleganza con la quale è stata realizzata! 

Sentiremo ancora parlare di quest’artista, la quale ha lasciato un segno in ognuno dei partecipanti.  

Un’esortazione a superare i fittizi confini che dividono arte, moda, design e architettura: è il messaggio dirompente che la designer romana Silvia Marica e Torre Sgr hanno voluto lanciare con Aurora.

L’artista

Silvia Marica è stilista e designer. Ha studiato all’Accademia di Costume e Moda di Roma e al Fashion Institute of Technology di New York. Dopo una prima serie di produzioni personali e di collaborazioni nella moda, si avvicina al mondo del design utilizzando uno specifico linguaggio transmediale. Insieme al fratello designer Emanuele, ha fondato Metem Design (metemdesign.com), studio creativo che realizza pezzi unici di arredo dal sapore industriale ed è impegnata nella ricerca e nello sviluppo di progetti artistici emozionali.

 
 
 

 

E’ iniziato il conto alla rovescia per uno degli eventi più attesi da bambini: il Masha e Orso live show che si terrà al Teatro Conciliazione a Ottobre. Stiamo parlando del cartone animato più amato del momento, di origine russa, rivolto ai bambini dai due anni in poi.

Dopo essere stato trasmesso in tv sul canale Rai YoYo ora approda a Teatro con uno spettacolo imperdibile prodotto dalla Ema Srl su concessione dello studio russo di animazione Animaccord, la cui la licenza è gestita in Italia da Maurizio Distefano The Evolution of Licensing. Un vero e proprio Musical, con una storia divertente e tante proiezioni ed effetti speciali. Sotto ai riflettori, per la gioia dei più piccoli, non mancheranno i personaggi principali presenti nel cartoon originale, che faranno da contorno alla piccola e dispettosa Masha. La regia e le coreografie sono state affidate a Luigi Fortunato, già regista della versione Italiana proveniente dal canale BOING, dedicata ai bambini, del Musical di Florencia Bertotti.

La Direzione Artistica del progetto è invece affidata al Maestro Tony D’Alessio, artista di grande visibilità grazie al talent X-Factor che dovrà selezionare il cast definitivo dello spettacolo. Ed infine, alla Warm Up Industry, il compito di realizzare i costumi dei personaggi dello show. A completare lo staff creativo Annalisa Benedetti, che realizzerà il costume della protagonista e della cugina Dasha.

Biglietti per Masha e Orso
POLTRONISSIMA: Intero (da 12 anni): € 27,50 - Ridotto (da 1 a 12 anni): € 22,00
I° POLTRONA: Intero (da 12 anni): € 22,00 - Ridotto (da 1 a 12 anni): € 19,80
II° POLTRONA: Intero (da 12 anni): € 19,80 - Ridotto (da 1 a 12 anni): € 16,65
GALLERIA: Intero (da 12 anni): € 16,65 - Ridotto (da 1 a 12 anni): € 14,65

 

Dal 15/10/2016 al 15/10/2016“

Auditorium Conciliazione

Via della Conciliazione 4 Roma

Ore 16 e ore 19

 
 
 

 

Brindisi al chiaro di luna al Posh la Terrazza di Roma del Boscolo Exedra per festeggiare il successo dello spettacolo di Gianluca Liguori, il popolare mentalista di Canale 5 che ha animato il Teatro Parioli di Roma.

Uno spettacolo, The Mentalist, a dir poco originale e che ha visto Gianluca Liguori coinvolgere il pubblico dal primo istante in cui si sono accesi i riflettori sino a quando si sono spenti accompagnati da un lunghissimo applauso. Con grazie, abilità e tanto carisma Gianluca ha giocato con i pensieri e le scelte dei presenti creando effetti ed esperimenti al limite dell’impossibile che hanno lasciato letteralmente senza parole tutto il pubblico anche quando ha fatto in modo che una ragazza, tra il pubblico, ricevesse a sorpresa una chiamata da un suo amico che desiderava sentire.

Lo scopo che Liguori si era prefissato ed ha ottenuto era quello di far riflettere sull’infinito potenziale della nostra mente e su come attraverso un diverso uso di questa, si possa trovare la forza di raggiungere qualsiasi traguardo, come prevedere un evento futuro, leggere nella mente, condizionare le scelte altrui e tanto altro. Seduti tra le fila del Teatro anche l’attore Gianclaudio Caretta, il produttore Valter D’Errico, l’avvocato e produttore Luigi De Filippis, il fashion designer Massimo Borgia, lo Chef Patron Niko Sinisgalli con Maria Rosito ed Angelo Chiorazzo dal Boscolo Exedra. Ed è stato proprio con quest’ultimi che Gianluca Liguori, a fine spettacolo ha voluto brindare, a bordo piscina nel Roof Garden del Boscolo da cui si può ammirare la fontana delle Naiadi, per il successo ottenuto e suggellare, ancora una volta la loro amicizia.

A fine serata, ad accompagnare l’ultimo brindisi, una strepitosa degustazione di dessert preparati espressamente da Niko.

 

Cena vegana per la bella Loredana Cannata. L’attrice, da anni in prima linea nella difesa dei più deboli e schierata dalla parte degli animali ha scelto un menù di tutto rispetto.

Accarezzata dallo splendido tramonto che si gode dal Roof del Boscolo di piazza Esedra, ha assaporato, in compagnia dell’attore e produttore Valter D’Errico,  dell’attore Gianclaudio Caretta e dell’avvocato e produttore Luigi De Filippis, uno splendido flan di patate e verdure varie accompagnato da deliziosi chicchi di riso speziati da verdure mantegati all’olio  e una zuppa di piselli.

A chiudere la cena una macedonia colorata con sorbetto melone e papaia. La serata è proseguita poi a bordo piscina in compagnia dello chef e amico Niko Sinisgalli, autore e creatore delle portate e di Maria Rosito che ha fatto gli onori di casa.

 

Il ciclo della vita attraverso delle maschere. Fabrizio Normanni, un giovane artista romano, con questa mostra propone ai visitatori un viaggio alla scoperta dell’inconscio alla ricerca di un equilibrio e di sensazioni primordiali.

Come affermavaNietzsche  “..tutto ciò che è profondo, ama la maschera. Ogni spirito profondo ha bisogno di una maschera e più ancora, intorno a lui cresce una maschera, grazie alla superficiale interpretazione di ogni parola, o passo, di ogni segno della vita che egli dà”. Maschere inespressive si animano magicamente dando vita a un turbinio di sensazioni spesso represse. Le maschere costituiscono una proiezione del mondo interiore di Fabrizio, delle sue angosce e delle sue visioni. Ed è proprio questo ciò l’artista vuole far percorrere a ciascuno di noi. Un viaggio attraverso le pieghe del nostro inconscio, in quell’inconscio che muove e regola l’esistenza alla ricerca della luce, dell’equilibrio e della felicità.

Fabrizio ha iniziato a dipingere in un momento particolare della sua vita e, attraverso le sue creazioni è riuscito a emergere dal buio che lo avvolgeva, è riuscito a esprimere le emozioni che reprimeva fino ad arrivare alla realtà, al quotidiano. Le maschere, i colori e gli abbinamenti delle opere non sono scelti casualmente ma sono frutto di uno studio accurato.

Fabrizio Normanni nasce a Roma il 3 luglio e inizia a dipingere a soli 17 anni. Da allora non ha mai smesso. Le maschere scelte per realizzare i suoi quadri sono prive d'espressione, inanimate. Sono delle tele vergini su cui imprimere sensazioni, paure e tormenti che animano la notte, perché è proprio la notte il momento in cui si viene travolti dalle emozioni. Da qui il titolo "dal tramonto all'alba" un lasso di tempo che potrebbe rappresentare il ciclo della vita toccando temi come le 4 stagioni, passando dalla famiglia per arrivare a sbriciare sul futuro senza trascurare il delicato tema della morte e della malattia.

 

 

Inaugurazione

1 luglio a partire dalle ore 19

 

Fennel Factory

Roma - Via di Rocca Cencia 52

 

Ingresso gratuito

 

 

Grande successo per la serata di beneficenza Musicafrica che si è svolta nella splendida cornice del Teatro Brancaccino di Roma. L’evento, il cui ricavato sarà devoluto agli IFO, ha visto l’adesione e la partecipazione di moltissimi artisti tutti impegnati in azioni umanitarie.

A dare il via alla serata condotta dalla brava e bella Erika Gottardi, una breve ma significativa sfilata delle modelle di Carnevali Spose che indossavano abiti i cui colori richiamavano le terre africane seguita dalla presentazione e dall’intervento della dottoressa Marta BrancaCommissario Straordinario degli IFO, l’ente che riunisce l’Istituto Nazionale Tumori Regina Elena e l’Istituto Dermatologico San Gallicano. Messaggi di speranza, fratellanza e di amore sono gli ingredienti che hanno caratterizzato il concerto del gruppo dei Luckys Lions. Sul palco, assieme a loro anche Ismaila Mbaye, Musicista, Attore e Ambasciatore Umanitario. La serata è poi entrata nel vivo con le premiazioni di personaggi che, nel corso della loro vita, si sono contraddistinti e che sono attivi in azioni umanitarie.

A ricevere il Premio"Sipario all'Eccellenza" il regista Antonio Calenda, per aver dimostrato il suo impegno civile, con professionalità e creatività, verso il drammatico problema dei "migranti". Subito dopo è stata la volta della giornalista Marzia Roncacci con il Premio Conduttrice 2016, e Niko Sinisgalli con il premio Tradizione in Cucina per l’amore e la passione con cui realizza i suoi piatti che riprendono la tradizione mediterranea ma anche per il suo impegno nel sociale. A dare un pizzico di brio in più ci ha pensato R. Pacifico, che con la sua voce, i suoi brani e i suoi ritmi ha coinvolto il pubblico che, sollecitato dallo stesso artista, si è alzato in piedi, ha ballato e cantato. Le premiazioni sono poi riprese con quella Michele Simolo organizzatore di No Violenceche ha voluto al suo fianco quattro ragazze che hanno ricordato e suggerito a tutte le donne che bisogna denunciare le violenze subite e che non ci si deve nascondere. Subito dopo è stata la volta della premiazione di Ismaila Mbaye, Premio Internazionale Ambasciatore Umanitario, di Maria Rosito con il Premio Donna Impresa e di Anna Accalai con quello di Imprenditrice 2016. Ancora un intermezzo musicale del Gruppo Coccode per poi riprendere con il premio Emozione al pittore Armando Marchegiani, ritirato dalla nipoteRegina Lizza, il premio Creatività 2016 a Luciano Fochini designer del brand Zero43 e il Premio Tutto Tondo al Maestro, pittore, scultore e musicista Giuseppe Casali. Non per ultimo il premio Fenomen Global adOsmani Garcia, vincitore del disco di platino digitale in Italia. A chiusura della manifestazione ancora musica, sorrisi e balli del gruppo dei Luckys Lions per poi spostarsi al Ristorante Tazio di Piazza Esedra per un cena con i fiocchi curata dallo chef Niko Sinisgalli.

L’evento, "Musicafrica", alla sua prima edizione e che vuole essere un “faro nella notte” per tutti coloro che soffrono, è nato da una idea di Luciano De Cesaris ed è stato realizzato col sostegno dello staff messo insieme da Giuseppe Pronesti. Ospiti fra il pubblico L'editore giornalista Giò Di Giorgio, la presentatrice Maura Carotti e Oscar Garavani, il responsabile della Università PegasoWalter Scognamiglio accompagnato dal figlio Massimiliano, il Direttore Commerciale della EdenessMaurizio Marinelli e il look maker Alessandro Messina.

 

 

 

Una cascata di profitterol al cioccolato con una strepitosa nuvola di capelli d’angelo, della buona musica e un panorama mozzafiato di una Roma by night, hanno fatto da cornice al compleanno di Francesca Brienza, la bella conduttrice e giornalista con origini lucane. Al suo fianco l’immancabile compagno Rudi Garcia.

Lei, come sempre elegantissima con il suo abito firmato Philipp Plein, ha accolto gli invitati a bordo piscina del Posh del Boscolo di Piazza Esedra dove, sotto le stelle e al ritmo di una musica soft, hanno assaporato le portate dal sapore mediterraneo preparate dal Maestro Niko Sinisgalli. Tra gli ospiti anche l’attrice Cristiana Dell'Anna, la modella curvy Elisa D'Ospina, l’attore Nicola Canonico e ancora, Marco Salvati, Marco Capretti, alcuni colleghi giornalisti dell’emittente televisiva giallo rossa Roma TV e il simpaticissimo Alessio Scarchilli.

Allo scoccare della mezzanotte, le luci si sono abbassate e, sulle note di Happy Birthday, è arrivata la torta di soffici profiterols su cui la festeggiata, raggiante, ha fatto colare del cioccolato fondente per poi tagliare, con al fianco Rudi Garcia, Niko Sinisgalli e Maria Rosito, la prima fetta del dolce decorato sul momento, dallo Chef Sinisgalli, con dei capelli d’angelo a base di zucchero. A rendere ancora più suggestivo il momento una nuvola di fumo profumato che ha avvolto la coppia sempre più innamorata.