Contatti

#FreeSpeech #LibertàDiStampa #LibertàDiPensiero

 


 

Se vuoi contattare la redazione, inviare un comunicato o una fotografia, o una recensione: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

Twitter: @CronacaLibera

 

 

 Credits

 

Art. 3-bis – LEGGE 16 luglio 2012 , n. 103 (Semplificazioni per periodici web di piccole dimensioni).

Cronaca Libera è un sito di libera informazione. La periodicità degli articoli non è garantita. Art 21 della Costituzione italiana: libertà di esprimere il proprio pensiero, che si lega al Diritto di Cronaca di ogni cittadino. Cronaca Libera rispetta la privacy degli individui e si attiene all'obbligo di rettifica.

Cronaca Libera -  il gestore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all’autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata, e verranno rimossi quanto prima.Riguardo alle immagini pubblicate e tratte da internet e valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione.

 

Cronaca Libera segue diverse forme di sviluppo della società 2.0, tra cui il CyberHactivismo, caratterizzato dal movimento Anonymous; le Urban Legends, ovvero uomini o donne che diventano leggende per il sociale; Street Dramas, i drammi che ci sono nel mondo; Human Rights, i diritti umani e ambientali, che sono strettamente connessi. Ci interessa una linea editoriale di facile comprensione, che racconti la verità dei fatti, nella semplicità della scrittura. Cronaca Libera ha dato nomi particolari alle sue rubriche proprio per caratterizzarne maggiormente gli argomenti.

Nota:

Questo sito non vuole essere a sostegno di alcuna azione di hacking: nonostante la numerosa informazione sull' hacktivismo online, non intendiamo sostenere alcuna delle azioni fatte nel fuorilegge, anzi ammoniamo e avvertiamo qualsiasi persona che voglia intraprenderle, date le conseguenze penali che si hanno per accesso abusivo a sistema informatico, le cui pene, a seconda dei target scelti, possono variare da pochi mesi a otto anni di detenzione.



 

Hotel, Ristoranti, Eventi Roma